Scopri Eco 2022 ♻️ in plastica riciclata →

Come ridurre l'inquinamento: 5 consigli pratici

Come ridurre le tue emissioni di CO2 nel quotidiano

Ridurre le emissioni di CO2 con l'energia pulita

 

Il cibo che mangerai oggi è responsabile del 26% delle emissioni di CO2 e altri gas serra nell'atmosfera causate dall'essere umano nel mondo intero. Per questo e molto altro, è necessario che ognuno di noi prenda le giuste scelte e sappia come prevenire l'impatto personale sull'inquinamento ambientale.

Di seguito vedremo 5 aspetti fondamentali, con alcuni consigli pratici e veloci per ridurre le emissioni in ognuno di essi:


    ••••••••••

    1. Alimentazione

    Verdure fresche - Come ridurre lo spreco di cibo

    L'industria alimentare incide per il 26% di CO2 e altri gas serra emessi in atmosfera nel mondo.

    Questo è comprensibile, dal momento in cui il cibo è un bene di prima necessità. E se ti dicessi che un quarto di tutto il cibo prodotto viene buttato? Ebbene sì, il 24% del cibo prodotto a livello globale diventa spazzatura (sia a livello industriale, sia dal consumatore finale)!

    Inoltre, dell'intera produzione di cibo mondiale, il 53% delle emissioni deriva esclusivamente dalla produzione di carni: a partire dal cibo prodotto per gli animali, fino alle emissioni del bestiame e dei terreni che li ospitano.

     

    Ecco allora 3 pratici consigli per ridurre l'inquinamento alimentare

    1. Riduci il consumo di carne

    Tutti i prodotti di origine animale hanno un impatto maggiore, poiché impiegano più risorse per essere prodotti (cibo, terreni dedicati agli animali) ed emettono i gas serra direttamente in atmosfera (il bestiame).

    Potresti scoprire nuove opzioni vegetali!

    2. Acquista cibo fresco

    Il cibo fresco e locale, senza confezioni usa e getta è sempre una buona opzione. Attenzione però: se rischi di sprecarlo, è meglio optare per una confezione che consenta una più lunga conservazione, poiché l'impatto del cibo sprecato può essere maggiore del trasporto e dello smaltimento dei materiali della confezione stessa.

     

    3. Riduci gli sprechi 

    Lo spreco di cibo produce il maggiore inquinamento alimentare (24%). Scegli quindi le giuste porzioni.

    Conosci già l'applicazione TooGoodToGo? Puoi salvare il cibo in scadenza nei bar e supermercati! 

     

    Se vuoi più consigli su come ridurre gli sprechi alimentari, leggi "Soluzioni allo spreco alimentare: 5 consigli per prevenirlo"

     

    2. Energia elettrica

    L'energia utilizzata nelle abitazioni costituisce l'11% dei gas serra emessi in atmosfera.

    La maggior parte di questi consumi deriva dall'uso di elettrodomestici. Modificare le proprie abitudini può contribuire a ridurre le emissioni e, inoltre, porterà ad un risparmio sulle tue bollette di luce e gas!

     

    Ecco allora 4 pratici consigli per ridurre le emissioni energetiche:

    1. Apri meno il frigo

    Ogni apertura attiva il compressore del frigorifero per mantenere la temperatura. Pensa a cosa ti serve, poi aprilo una sola volta! Evita di inserire i cibi caldi in frigo, così da non scaldarne l'interno. Puoi però inserire gli alimenti da scongelare, questi contribuiranno a mantenere la temperatura!

    2. Riduci la potenza degli elettrodomestici

    Quando è possibile, imposta il forno ventilato per ridurre i tempi di cottura, aprilo il meno possibile o utilizza il forno a microonde (con la metà dei consumi) per evitare il pre-riscaldamento. 

    Evita anche di utilizzare le modalità a massima potenza di aspirapolvere o altri apparecchi a corrente e a batteria, il poco vantaggio può far spendere molta più energia!

    3. Utilizza lampadine a LED

    Le lampadine consumano molto meno rispetto ad altri elettrodomestici, ma le lampadine a LED abbattono i consumi di elettricità ed hanno un costo molto contenuto. Dalle prossime che si bruciano in casa, potresti iniziare ad usare le lampadine a LED!

    4. Meno acqua calda!

    L'acqua calda utilizza tipicamente energia elettrica oppure una caldaia a metano per essere prodotta. Apri sempre il rubinetto dal lato freddo se non ti serve l'acqua calda, altrimenti inizierà sin da subito il processo di riscaldamento che consuma energia inutile. Inoltre, chiudi il rubinetto quando non la usi!

    5. Pulisci gli elettrodomestici

    Una buona pulizia di forno, ferro da stiro e di tutti gli altri apparecchi, li renderà più efficienti dal punto di vista energetico.

     

    3. Trasporti

    I trasporti sono responsabili del 16.2% delle emissioni di CO2 e altri gas serra mondiali.

    La maggior parte delle emissioni deriva dal trasporto su strada con un 11.9% dell'inquinamento totale. Per più di metà causato dal trasporto di persone e il resto da trasporto industriale e di merci su strada.

    Gli aerei e le navi occupano la restante fetta delle emissioni da trasporti (4.3%).

     

    Ecco cosa puoi fare nel quotidiano per dare il tuo contributo nei confronti dei trasporti:

     

    1. Usa i mezzi pubblici

    Sono nati proprio per ridurre la quantità di veicoli sulla strada, possono trasportare molte persone contemporaneamente. Inoltre stanno diventando elettrici, almeno nelle città, contribuendo a ridurre le emissioni di CO2 e altri gas serra. Se non sei servito dai mezzi, una buona alternativa, salutare anche per il tuo fisico, può essere la cara e vecchia bici!

    2. Spegni il motore

    Quando ci si trova in auto, spesso capita di trovarsi ad aspettare in macchina con il motore acceso. Meglio abituarsi a spegnerlo appena inizia la sosta, contribuirai a ridurre le emissioni e i tuoi consumi. E se lo tengo acceso per il riscaldamento? Allora spegni l'auto e scendi a fare due passi per scaldarti!

    3. Ricevi meno spedizioni

    L'aumento di ordini online richiede sempre più mezzi sulla strada, con conseguenti aumenti delle emissioni. Quando si tratta di ordinare online o a distanza, puoi accumulare più articoli prima di effettuare un ordine, così da ridurre il numero di pacchi e di singole consegne. Valuta le opzioni locali prima di fare un ordine online! 

     

     4. Rifiuti

    Lo smaltimento dei rifiuti incide per un 3.2% sulle emissioni globali.

    Seppur sia un numero inferiore agli altri, richiede attenzione da parte di tutti noi, poiché compromette anche la qualità del sottosuolo.

    Quando si parla di rifiuti, si pensa tipicamente alle discariche. È importante ricordare che anche le acque reflue (tra cui l'acqua di scarto prodotta in casa) costituiscono uno prodotto inquinante.

     

    Ecco i semplici consigli per ridurre e gestire al meglio i propri rifiuti:

    ← Scorri di lato →

    1. Dividi i rifiuti

    La raccolta differenziata nasce per evitare l'utilizzo di materie prime quando possibile. Inoltre, è essenziale per recuperare i materiali di scarto che altrimenti andrebbero smaltiti, emettendo sostanze inquinanti.

    Gli impianti e il personale di riciclaggio utilizzano tecnologie sempre più accurate per selezionare i rifiuti da conservare, diamo il nostro contributo dividendo correttamente i nostri rifiuti!

    2. Riduci l'uso di acqua

    L'acqua calda produce emissioni a causa dell'energia impiegata per scaldarla, oltre a diventare acqua di scarto.

    L'acqua fredda invece diventerà semplicemente acqua di scarto. Chiudi l'acqua quando non la utilizzi, e quella in eccesso puoi raccoglierla per usarla in un secondo momento (per bagnare le piante, usarla in cucina o in bagno...).

      

    5. Scelte personali

    Tutti i consigli letti finora sono utili per ridurre le proprie emissioni dei gas serra, e il contributo di ognuno di noi è fondamentale.

    Oltre alle forme passive per ridurre le emissioni, esistono molte possibilità per compensare le nostre emissioni, talvolta inevitabili.

     

    Ecco alcune opzioni a nostra disposizione:

    ← Scorri di lato →

    1. Usa energia sostenibile

    L'utilizzo di energia verde abbatte le nostre emissioni derivanti dall'uso di energia (vedi il punto 2). Puoi quindi optare per un contratto di fornitura elettrica che si avvale esclusivamente di energia da fonti rinnovabili (nascono sempre più fornitori eco-friendly).

    Oppure potresti installare a casa tua un impianto fotovoltaico, per utilizzare e vendere l'energia prodotta in eccesso, oppure un solare termico per produrre l'acqua calda.

    2. Pianta un albero

    Se hai del terreno a disposizione e buona volontà, puoi piantare personalmente dei semi, ti daranno molte soddisfazioni! Oppure puoi contribuire ad un progetto esterno che ti permette, con un piccolo contributo economico, di piantare un albero nelle foreste sparse per il mondo.

    Noi di Okulars collaboriamo con i ragazzi di Tree-nation, regalando un albero ai nostri clienti con ogni acquisto o in occasioni speciali!

    Puoi provare tu stesso a piantare o a regalare un albero!

    Perché lo facciamo? Vai alla pagina "Pianta un albero"

    3. Diffondi il tuo sapere

    Ora che hai qualche nozione in più su come risparmiare sulle emissioni di CO2 e gli altri gas serra, puoi diffondere la tua conoscenza ad un amico/a davanti ad un caffè, oppure condividere direttamente questa piccola dispensa di consigli!

    Ricorda, diffondendo la tua conoscenza, contribuisci attivamente a ridurre le emissioni di gas serra nell'atmosfera, rendendo un futuro ricco di possibilità alle prossime generazioni :)

     

    Calcola le tue emissioni di CO2 in 1 minuto →

     

    Condividi:



     

    Fonte dati: 


    https://ourworldindata.org/emissions-by-sector